David Byrne pubblica nuovo album da 14 anni -American Utopia

0
David Byrne ha annunciato il suo nuovo album American Utopia, il primo LP solista del cantante dei Talking Heads in 14 anni.
  L’ex Talking Head e cineasti Bill e Turner Ross hanno trasformato spettacoli di musicisti di colore e di hipster in un documentario senza pari Byrne ha anche svelato il video animato del primo singolo dell’album “Everybody’s Coming to My House”.
Album co-firmato dal collaboratore di lunga data Brian Eno e con il contributo di Sampha, TTY e Happa Isaiah Barr di Onyx Collectiv. La traccia scivola su un groove poliritmico che è diventato un caposaldo del lavoro di Byrne, 
 Byrne ha detto dell’utopia americana in una dichiarazione: “Queste canzoni non descrivono un luogo immaginario o forse impossibile, ma piuttosto tentano di descrivere il mondo in cui viviamo ora.
Molti di noi, sospetto, non sono soddisfatti di quel mondo, il mondo ci siamo fatti da soli, ci guardiamo attorno e ci chiediamo … beh, deve essere così? C’è un altro modo? Queste canzoni parlano di quello che guarda e di quello che chiede “.Il disco, che uscirà il 9 marzo con Nonesuch Records, segna il primo album da solista di Byrne dal Grown Backwards del 2004.
Da allora, la mente dei Talking Heads ha pubblicato collaborazioni  con Brian Eno, St. Vincent e Fatboy Slim. Per l’LP, Byrne ha lavorato con una flotta di produttori in-demand, tra cui Eno, Rodaidh McDonald, Daniel Lopatin (Oneohtrix Point Never), Jack Pinate, Jam City e Thomas Bartlett (Doveman).
L’album è stato registrato nello studio di casa Byrne a New York City e negli studi di New York e Londra. “Questo album è indirettamente basato su quegli impulsi di aspirazione: a volte descrivere è rivelare, vedere altre possibilità.
 . “Le canzoni sono sincere – il titolo non è ironico – Il titolo non si riferisce a un’utopia specifica, ma piuttosto al nostro desiderio, alla frustrazione, alle aspirazioni, alle paure e alle speranze riguardo a ciò che potrebbe essere possibile, a ciò che è possibile. il malcontento e il desiderio – ho la sensazione che questo sia il tocco di queste canzoni “.

 

Condividi

Lascia una risposta