Miley Cyrus e Stevie Nicks remix “Midnight Sky (Edge of Midnight)”

0

La cantante dei Fleetwood Mac parla del film dedicato agli show del 2017- «Parlando con Harry Styles ho capito che noi musicisti siamo fottuti»

Lo scorso 14 agosto Miley Cyrus ha pubblicato il singolo “Midnight Sky”, che sarà incluso nel nuovo album della cantante statunitense, “Plastic hearts”, in uscita il prossimo 27 novembre. Il brano è  un campionamento del brano di Stevie Nicks “Edge of Seventeen”, preso dal primo album solista della voce dei Fleetwood Mac “Bella Donna” del 1981. La 72enne musicista americana ha unito le forze con Miley Cyrus per presentare un remix di “Midnight Sky”, che si intitola “Midnight Sky (Edge of Midnight).

Stevie Nicks  sta promuovendo il 24 Karat Gold Concert Film che è stato registrato durante le date del suo tour del 2017 a Indianapolis e Pittsburgh. Il set comprende classici di Nicks solista e dei Fleetwood Mac, oltre a pezzi dal suo album del 2014 24 Karat Gold: Songs From the Vault. Per i fan della musica a cui mancano disperatamente i concerti, il film racchiude perfettamente la magia che solo Nicks sa creare.

Le parti meno divertenti riguardano i 46 minuti di storytelling, la maggior parte dei quali servono a contestualizzare le canzoni che stava presentando durante il tour e a ricordare il suo amico Prince, con cui aveva lavorato per Stand Back. Nicks ammette che quando si ritrova a raccontare una bella storia le viene fuori il suo essere californiana, «parlo al pubblico come se li conoscessi da 50 anni e fossimo nella mia camera», spiega, «quindi mi guardo raccontare queste storie e penso che devo togliere tutto perché è una palla».

Ci sono state molte storie che ha dovuto tagliare anche durante il tour perché sarebbero state troppo marginali anche per i suoi standard. Ride raccontando una delle storie preferite a proposito di Prince, una che non ha raccontato durante il tour. Lui la va a prendere dopo un concerto dei Fleetwood Mac a Minneapolis con la sua Camaro viola e guida per un’ora per portarla a casa sua.

«Arriviamo, ci mettiamo a lavorare su una canzone per tutta la notte e per un pelo riesce a portarmi in tempo all’aeroporto, proprio sulla pista, alle 14:20 del giorno dopo»

Stava già pensando di prendersi l’anno per rifiatare dopo il lavoro solista e per i Fleetwood Mac, per lavorare finalmente una miniserie basata sulla sua canzone Rhiannon, che si ispira a una strega della mitologia gallese con lo stesso nome. Dopo una conversazione con il suo amico e fan Harry Styles a febbraio, ha cominciato a sentire il peso della situazione.

«Mi ha detto: “Non penso che torneremo sul palco prima della fine del 2021, Stevie”

Neil Finn di Fleetwood Mac, Stevie Nicks e Christine McVie condividono una nuova canzone a beneficio dei senzatetto di Auckland

Neil Finn di Fleetwood Mac ha reclutato i compagni di band Stevie Nicks e Christine McVie per un nuovo singolo di beneficenza

I proventi del nuovo singolo andranno alla missione della città di Auckland, che aiuta la popolazione senzatetto della città neozelandese. La canzone è stata scritta da Finn sulla popolazione senzatetto della città dopo essere stato ispirato da un incontro personale che ha avuto alla missione.

Finn ha continuato: “Non mi sono sentito obbligato a percorrere quella strada in termini di parola. Ma per quanto riguarda il tentativo di compiere alcuni atti gentili mentre colpisci le situazioni, penso che sia compulsivo e dovremmo tutti provare a farlo. ”

 

 

Condividi

Lascia una risposta