Annie Lennox e Robert Plant promuovono due enormi aste

0

Annie Lennox, lanciando The Circle Music Auction per raccogliere fondi per le donne di tutto il mondo che sono colpite in modo sproporzionato dal coronavirus.

Billie Eilish, Robert Plant, Willie Nelson e Cher sono tra gli artisti che contribuiscono con oggetti rari a un’imminente asta a beneficio del MusiCares Relief Fund.

Tony Iommi, Ozzy Osbourne, Barbra Streisand, Depeche Mode, Blake Shelton e altri doneranno anche oggetti “unici nel loro genere” all’evento Aste di Julien che si terrà il 9 settembre.

Sebbene l’esatta lista di articoli non sia stata rivelata, alcuni artisti si sono rivolti ai social media per prendere in giro la loro donazione.


“Adoro la chitarra con cui mi esercito nella mia camera da letto da 55 anni ..”, ha twittato Plant dello strumento che ha donato.

L’asta Circle Music invita i fan a fare offerte su oggetti d’asta,

I partecipanti possono anche acquistare i biglietti (a partire da $ 10) per una competizione a premi che coinvolge esibizioni di Lennox, Sting, Emeli Sandé, Jessie J, Yola, Paloma Faith, Jessie Ware, Hozier, Anoushka Shankar, Jack Savoretti, Skin of Skunk Anansie, Simon Neil di Biffy Clyro e Frank Turner. Questi artisti offrono due esclusivi video di performance preregistrati con messaggi personali come parte dell’asta, uno per il vincitore dell’offerta più alta e un altro per il vincitore del concorso a premi.

“La crisi per migliaia di donne che vivono in condizioni di povertà è acuta. Molte non hanno più alcun reddito, stanno subendo violenze domestiche e non hanno un posto dove rivolgersi ”, ha detto Lennox in un comunicato stampa. “Sono lieta che musicisti così incredibili si stiano intensificando per unirsi a me e offrire supporto.”

Il presidente delle aste di Julien, Darren Julien, ha dichiarato in una nota. “Ringraziamo Bill Wyman per la sua generosa offerta e stiamo invitando tutti gli artisti del cinema, della musica, dello sport, della moda e altro a guardare nei loro armadi e archivi e donare un oggetto iconico o due a questa urgente iniziativa.”

 

Condividi

Lascia una risposta