Dylan / Forever young a 77 anni

0

E’ una forma di odio contro il suo stesso mito, quell’accanimento di Dylan contro Dylan che oggi compie 75 anni (24 maggio 1941).  Il menestrello di Duluth, Minnesota, un paese dimenticato da tutti ma non da Dio, evidentemente, che ha collocato in quella pozza di polvere il suo menestrello preferito: sì, ma quale Dio? Per una persona che si è pluriconvertita dall’ebraismo al cristianesimo e di nuovo indietro è difficile stabilire cosa. E cosa dire di un’artista che ha cambiato mille volte maschera, deturpato le sue stesse canzoni per una forma di sadismo, contro forse il pubblico che lo ha reso ricco e famoso? Verso se stesso? O verso quel dio che gli ha permesso di essere Dylan? Già, Robert  Allen Zimmerman.Dice di lui il Boss, Bruce, che nel discorso con cui nel gennaio 1988 ha introdotto la sua inclusione nella Rock and Roll Hall of Fame: ”Bob ha liberato le nostre menti nello stesso modo in cui Elvis ha liberato il nostro corpo”. la sua stessa biografia è lunga quasi come la bibbia e il Never ending Tour che lo porta in giro per il mondo ormai ininterrottamente da decenni Ma direi basta. se volete ancora parole scritte eccovi dei link:  https://it.wikipedia.org/wiki/Bob_Dylan  oppure http://bobdylan.com/

Condividi

Lascia una risposta