Elton John irrompe in una battaglia rap in uno spot Sneaker

0

 La scena è di quelle imperdibili e improbabili: festa tra amici, rap battle in corso e poi arriva il rapper Boogie, in realtà Elton John vestito di lustrini, che intona la  hit del 1976 con Kiky  Dee ‘Don’t Go Breaking My Heart’. Questo è il nuovo spot americano di un noto snack.

Pare che il cantautore britannico si sia anche interessato di affiancare il direttore marketing Andrea Nilsson di visionare i casting per scegliere il suo alter ego rapper nei panni di Boogie che ha dichiarato a Variety “Avere a che fare con Elton è stato grandioso. La sua conoscenza musicale è pazzesca ed è davvero sul pezzo in fatto di hip-hop”.

Elton John suonerà in Italia per il suo tour di addio  il 29 e il 30 maggio 2019 all’Arena di Verona e il 7 luglio a Lucca.

È conosciuto soprattutto per citare i suoi successi iconici, come Crocodile Rock, Sacrifice e Levon.

Ma Sir Elton John, 71 anni, perde la calma in una battaglia di rap quando è sopraffatto dalla fame come parte di una nuova pubblicità di Snickers, messa in onda il 1 ° settembre.

Il rocker si avventura nel genere hip hop come la personificazione dell’artista americano, Boogie, mentre la pubblicità prende il via a una festa in casa.

 

“Nell’associare Elton e i suoi oltre 50 anni di successi multi-genere con Boogie, un artista hip-hop sull’orlo della celebrità nella categoria più popolare di oggi, possiamo connetterci con il nostro pubblico per un amore condiviso per la musica”.
Improvvisamente, Elton sale sul palchetto indossando la sua  giacca rossa scintillante e alcuni eccezionali occhiali Gucci ingioiellati. Deciso a mettersi in gioco,

Parlando con Good Morning Britain, rivela che mentre le esibizioni dal vivo sono ancora in gioco, il suo album “Wonderful Crazy Night” pubblicato di recente potrebbe essere il suo canto del cigno:
“Adoro suonare. I miei dischi non vendono più perché le persone hanno abbastanza dischi di Elton John nella loro collezione. Mi piace farle, ma ora è il turno di qualcun altro. “

Condividi

Lascia una risposta