Francia, morto Albert Uderzo: il disegnatore di Asterix

0

Morto all’età di 92 anni il grande disegnatore francese Albert Uderzo, creatore della saga a fumetti di Asterix e Obelix, con lo sceneggiatore René Goscinny.

Nella mattinata di oggi, martedì 24 marzo, è arrivato l’annuncio della morte di Albert Uderzo, celebre fumettista francese inventore (insieme a René Goscinny) della celebre saga ‘Asterix e Obelix’.

A dare l’annuncio è il genero dell’uomo, che fa sapere che Uderzo è morto nel sonno a causa di un attacco di cuore. Aveva 92 anni e si è spento nella sua casa a Neuilly.

 

La scomparsa è arrivata a causa di un attacco di cuore non correlato in alcun modo al coronavirus.

Anche se lui era andato in pensione, il suo personaggio, Asterix, ha continuato a vivere: Uderzo ha infatti continuato a mantenere la supervisione sugli albi della saga fino all’ultimo, il 38esimo, Asterix e la figlia di Vercingetorige, uscito lo scorso autunno.

Nel 1977 aveva deciso di andare avanti anche senza il compagno di una vita, lo sceneggiatore René Goscinny, morto quell’anno. I due si erano incontrati per la prima volta nel 1951 ma il vero sodalizio inizia qualche tempo dopo, nella sede parigina della casa editrice Word Press, dove Goscinny scrive le sue prime storie per Lucky Luke mentre Uderzo lavora per serie di stampo più realistico. La prima collaborazione è assai strana: una rubrica di galateo sul femminile Bonnes soirée.Risultato immagini per Albert Uderzo: fu il disegnatore di Asterix

Ma lì i due scoprono di condividere lo stesso senso dell’umorismo e il 1952 li vede ancora insieme per la serie Oumpah-Pah (in Italia viene pubblicato su Il Corriere dei Piccoli dal 1967 al 1970), un indiano che ha a che fare con la moderna tecnologia: un modo per prendere in giro sia il nuovo mondo, l’America, con il suo consumismo, che la Francia. Elementi interessanti perché costituiranno poi una parte importante del fumetto che li rende famosi ovunque: Asterix. Che diventerà uno dei più conosciuti in assoluto. Un successo che ha davvero dell’incredibile: 350 milioni di copie vendute, nove film di animazione e quattro con attori in carne e ossa (celebre l’Obelix interpretato da Gérard Depardieu).

 

Condividi

Lascia una risposta