Mick Jagger: torno in un America libera

0

Il brano (blues) si intitola “Pride Before a Fall” e prende di mira Trump.

Il frontman dei Rolling Stones si unisce al coro delle star che festeggiano sui social la vittoria di Joe Biden alle presidenziali Usa.“Non vedo l’ora di tornare in un’America libera da parole dure e insulti e di essere tra persone con cui so di avere basi comuni e sintonia. È una sfida, ma possiamo farcela”.

E il frontman dei Rolling Stones – che in questi giorni è in vacanza in Italia – ha scelto di dire la sua sull’esito delle elezioni americane attraverso un tweet pubblicato sul suo account personale.https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/Tmqx71XWJXs5whw5IF3dg-cuTEc=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fwww.siracusanews.it%2Fcms%2Fwp-content%2Fuploads%2F2020%2F11%2Fjagger.jpg

Mick Jagger ha pubblicato una clip sul suo account Twitter di quella che potrebbe essere una nuova canzone, intitolata “Pride Before a Fall”, che andrà a far parte del prossimo album dei Rolling Stones.

Proprio questa settimana Keith Richards ha reso pubblica la sua indifferenza verso la musica di oggi, condividendo che trova l’uso popolare dei sintetizzatori “a buon mercato e banale”.

Il chitarrista dei Rolling Stones ha espresso i suoi pensieri in un’intervista con Rolling Stone. Quando gli è stato chiesto se avesse ascoltato nuova musica dal mondo del rock, Richards ha offerto: “Non esiste un nuovo rock’n’roll. È inutile.”

Intervistato dall’edizione americana di Rolling Stone, Keith Richards ha parlato dei Rolling Stones agli X-Pensive Winos, dal blues a Black Lives Matter.
È la fine di settembre e Keith Richards torna al lavoro dopo sei mesi di pausa. Ha brividi di freddo da quando è arrivato ai Germano Studios di Manhattan per mettere mano al prossimo album dei Rolling Stones. “L’ultima volta che sono stato in questa sala d’incisione era inizio marzo. Il giorno dopo è andato tutto a puttane (the shit hit the fan), Ieri, quando ci sono tornato, ho avuto un déjà vu. Sono felice di essere tornato in pista. Non c’è molto lavoro di fuori.

Condividi

Lascia una risposta