Il rapper Juice Wrld muore a 21 anni, polizia indaga

0

Il ventunenne rapper americano Juice Wrld morto dopo attacco epilettico.

È morto misteriosamente Juice Wrld, l’emergente rapper statunitense. Aveva solo 21 anni. Sul decesso, definito genericamente “un’emergenza medica”, sta indagando la polizia nell’Illinois. Secondo fonti ospedaliere, le cause della morte sono finora sconosciute. Jarad Anthony Higgins – questo il suo nome vero – era stato proiettato fra le massime celebrità musicali usa per “Lucid Dreams” e “All Girls Are the Same”, brani diventati virali sul web nel 2018, che hanno fruttato a Juice Wrld un numero due nella classifica Billboard Hot 100 e l’attenzione delle etichette discografiche.

È atterrato domenica mattina all’aeroporto di Chicago e ha avuto un attacco epilettico, inutile la corsa in ospedale, Jarad Anthony Higgins, il vero nome del rapper Juice Wrld, è morto dopo poco. Ancora non chiare le cause della morte. Il ventunenne musicista era appena atterrato con un volo dalla California.

Due uomini che erano con Juice Wrld in aeroporto a Chicago sono stati arrestati dopo che la polizia gli ha trovato armi addosso. Lo riferisce ai media un portavoce della polizia della città dove il trapper – 21enne – è morto nella giornata di ieri, in seguito ad un malore. I due, che facevano parte del folto gruppo di persone che seguivano Juice Wrld nei suoi spostamenti – si parla di 10 o 12 persone – avevano il permesso di girare con le armi nello stato dell’Illinois, ma non quello di portarle all’interno di un aeroporto.

Juice Wrld deve la sua popolarità a Lucid Dreams un campionamento di un brano di Sting, Shape of My Heart. Aveva scelto il suo nome d’arte come omaggio all’interpretazione di Tupac Shakur del 1992 Juice. L’8 marzo scorso è uscito il suo secondo album Death Race for Lov

Condividi

Lascia una risposta