Katy Perry attaccata dalle suore: “Mani sporche di sangue!”

0

Secondo le religiose, una suora sarebbe morta a causa sua.

Torna ad accendersi l’ostilità delle suore dell’ordine Most Holy and Immaculate Heart of the Blessed Virgin Mary contro Katy Perry.(rete105)

Tutto ha avuto inizio nel 2015, quando la popstar aveva fatto un’offerta di 15 milioni di dollari per acquistare un convento di suore (ormai disabitato da anni). La cantante desiderava vivere in questo luogo (cattolico) posizionato sulle colline di Los Angeles, con vista spettacolare sulla città e sulle San Gabriel Mountains.

Aveva però incontrato la ferma opposizione di due suore, Suor Rita Callanan (77 anni) e Suor Catherine Rose (86 anni), perché la giudicavano troppo sexy. Queste, per contrastare la richiesta della popstar, avevano provato a vendere il convento ad un altro acquirente, l’imprenditrice Dana Hollister, incontrando però il disaccordo dell’arcivescovo José Gomez, che sosteneva che le due suore non avevano alcun diritto di farlo.

BEVERLY HILLS, CA – FEBRUARY 07: *EXCLUSIVE* Miley Cyrus, Taylor Swift and Katy Perry attends the  GRAMMY  (Photo by Kevin Mazur/WireImage)

La vicenda era finita in tribunale e la battaglia legale è durata anni. Nel 2018, però, una delle due suore coinvolte nella vicenda, Suor Catherine Rose, è morta in tribunale. Pare che le sue ultime parole siano state: “Katy fermati ti prego”…

Da quel tragico evento, la popstar sembra aver perso interesse per l’acquisto del convento, ma ora l’altra suora, Rita Callanan, è tornata alla carica più agguerrita che mai accusando la cantante: “Non mi piace affatto Katy Perry e sono certa di non piacerle. Lei ha le mani sporche di sangue. A causa sua è morta sorella Catherine”.

 

Condividi

Lascia una risposta