Keith Richards: Gli Stones non pubblicheranno un altro album

0

Il tour in America?  ‘Forse questo sarà l’ultimo’. Keith rivela anche lo stato della lavorazione al primo album originale della band dal 2005 “A Bigger Bang”

I Rolling Stones hanno aggiunto un secondo e ultimo soldato Field show a il 25 giugno, a causa della “domanda travolgente”. Chicago è una delle 13 città dove il gruppo si esibirà in tutti gli Stati Uniti nell’ambito del loro tour “No Filter”. I biglietti per entrambi gli spettacoli di Chicago saranno in vendita venerdì 30 novembre alle 10 e potranno essere acquistati su rollingstones.com.

Mr “Satisfaction” ha lavorato nello studio di registrazione per il  loro primo disco di materiale originale d  ma visto che hanno un prossimo tour negli Stati Uniti il ​​prossimo anno, è improbabile che l’LP sia finito nell’immediato  futuro.

Keith Richards ha dichiarato alla rivista Rolling Stone: “Mick [Jagger] e io ci siamo riuniti per qualche giorno al mese circa in studio, semplicemente suonando. A parte questo, potrebbe esserci una sessione a dicembre, ma non sto incrociando le mie dita sull’evento.

“Era stata [una]grande [sessione], amico. Abbiamo buttato giù alcune canzoni insieme al [produttore]Don Was. Stiamo solo lavorando. Siamo stati benissimo – ci sono delle cose belle da fare. ”

“Quindi non ho idea del nuovo disco. Come dico, fasi iniziali. Direi che come data, dopo, questo tour,  potrebbe essere  l’anno prossimo, di questi tempi direi. Può essere. Sembra una proiezione ragionevole per pubblicare l’album. ”

Quando gli è stato chiesto come decidono un tour, Richard ha risposto “Beh, in realtà penso che l’idea sia stata lanciata proprio alla fine di quell’ultimo tour. E nelle sue forme di base, è, “Facciamo un altro – e dove?” A volte sembra piuttosto casuale, come succede. Ma in un certo senso c’è un orologio interno negli Stones quando sentono che stanno sincronizzando le cose correttamente – come  band e per se stessi. Dopotutto, siamo stati fermi quasi nove mesi prima che iniziamo questo. E quindi avremo un periodo di prova abbastanza lungo, perché dobbiamo. Non puoi semplicemente saltare dentro dopo nove mesi e aspettarti che tutto funzioni. Un bel po ‘di lavoro va in anticipo, lo sai. ”

&

nbsp;

Condividi

Lascia una risposta