Lana Del Rey risponde alle accuse di razzismo

0

È triste pensare a una questione razziale quando parlo delle mie cantanti preferite”, ha scritto riferendosi a Doja Cat, Ariana Grande, Camila Cabello, Cardi B, Kehlani, Nicki Minaj e Beyoncé. “Non datemi mai più della ‘razzista’, perché è una balla.”

Lana Del Rey ha ampliato il controverso post su Instagram di ieri per l’annuncio del suo nuovo album (in uscita per il 5 settembre), difendendosi dalle accuse di razzismo che le sono piovute addosso.(Rolling Stone)

View this post on Instagram

#fuckoff

A post shared by Lana Del Rey (@lanadelrey) on

A seguito del contraccolpo che ha ricevuto dopo la pubblicazione, Lana ha scritto nella sua sezione commenti: “Adoro queste cantanti e le conosco”, riferendosi a Doja Cat, Ariana Grande, Camila Cabello, Cardi B, Kehlani, Nicki Minaj e Beyoncé, che aveva affermato: “sono state al numero 1 in classifica con canzoni che parlano di essere sexy, di non indossare vestiti, di scopare, di tradire, ecc…”. Lana ha continuato: “Questo è il motivo per cui le ho citate. Vorrei anche avere la stessa libertà di espressione senza essere considerata isterica. Ecco”.

 

Condividi

Lascia una risposta