Maggie Gyllenhaal sarà la madre di Elvis Presley nel biopic

0

Priscilla, intervistata,anche se non ha detto molto, ha rivelato di essere “in contatto con il [regista]Baz [Luhrmann], so cosa sta succedendo.” Per quanto riguarda Del Rey? “Mi piace Lana”

Maggie Gyllenhaal interpreterà Gladys Presley, la madre del re del rock, nel film biografico di Baz Luhrmann, al momento intitolato semplicemente Elvis.

La compianta star della musica verrà interpretata da Austin Butler, che ha avuto la meglio su altri contendenti dal calibro di Ansel Elgort, Miles Teller e Harry Styles.

Tom Hanks è stato invece scelto per interpretare il manager di Presley, il Colonnello Tom Parker.

La trama della pellicola sarà incentrata sul delicato e difficile rapporto tra il manager e la giovane star, proveniente da umili origini.

Durante la sua carriera Elvis Presley ha parlato spesso del suo rapporto con la madre, definendola la sua “ragazza numero uno”.

La donna è addirittura caduta in depressione in seguito all’allontanamento del figlio da casa.

Le riprese di Elvis stanno per iniziare in Australia: il film uscirà sul grande schermo il prossimo anno.

Priscilla Presley è sempre stata una delle muse di Lana Del Rey. Oltre alla loro sorprendente somiglianza, Lana condivide di frequente l’idea di moda dell’ex moglie di Elvis e grida persino «Elvis is my daddy» nella sua canzone Body Electric.

Con la notizia che Austin Butler potrebbe assumere il ruolo di Elvis Presley nel prossimo film biografico sulla sua vita, le voci hanno iniziato a girare su Internet secondo cui la cantante è in lizza per il ruolo della signora Presley. Sebbene nulla sia ancora ufficiale, The Blast ha pubblicato un video della stessa Priscilla che faceva intendere proprio la volontà di avere Lana Del Rey nel biopic.

‘La scorsa settimana ho terminato la mia raccolta di poesie. Le ho scritte negli ultimi 13 mesi e le pubblicherò a breve’, ha annunciato Lana ai fan.

Intanto il prossimo 9 gennaio verrà rilasciato il singolo che anticipa il nuovo album. Il titolo della canzone è Hope is A Dangerous Thing for A Woman Like Me to Have – But I Have It.

Nonostante il ritorno sulle scene, la Del Rey è stata costretta a cancellare alcuni concerti negli Stati Uniti.

‘Mi scuso in anticipo ma non posso adempiere ad alcuni obblighi’, ha dichiarato Lana non svelando ulteriori dettagli.

La 33enne dovrebbe tornare a esibirsi in primavera ed estate.

La prima data utile, pubblicata sul sito web di Lana Del Rey è quella al Mardi Gras World di New Orleans, in Louisiana.

A marzo uscirà anche il quinto album, intitolato Norman F**king Rockwell.

Lo scorso autunno Lana lo ha speso facendo cause ai Radiohead  e ricevendole a sua volta.

Le somiglianze tra «Get free», l’ultimo brano di «Lust for life», il recente album della cantante, e «Creep», hit del ‘92, sono per la band inglese evidenti.

“La storia della causa è vera”, ha spiegato la Del Rey per mezzo di un post apparso sul suo canale ufficiale Twitter: “Sebbene sappia che la mia canzone non sia stata ispirata da ‘Creep’, i Radiohead ne sono convinti e vogliono il 100% del diritto d’autore. Io gli ho offerto il 40% [di quanto incassato dal brano]negli ultimi mesi ma loro accettano solo il totale. I loro avvocati sono stati implacabili, quindi la faccenda verrà risolta in tribunale”.

It’s true about the lawsuit. Although I know my song wasn’t inspired by Creep, Radiohead feel it was and want 100% of the publishing – I offered up to 40 over the last few months but they will only accept 100. Their lawyers have been relentless, so we will deal with it in court.

— Lana Del Rey (@LanaDelRey) January 7,

Il dibattito riguarda la canzone «Get Free», ultimo brano del recente album della pop star 32enne, «Lust for Life», che inizia con accordi di chitarra che sembrano identici a quelli di «Creep», con lo stesso ritmo regolare. Lana Del Rey ha confermato di aver proposto un compromesso alla band capitanata da Thom Yorke, che vuole però essere accreditata per l’intero lavoro.

 

Condividi

Lascia una risposta