Canti come Freddie Mercury? Arriva FreddieMeter

0

Sai cantare come Freddie Mercury? I Queen e YouTube aiutano a scoprirlo con FreddieMeter, una sfida canora sviluppata da Google con il supporto dell’Intelligenza Artificiale e per beneficeza

(ANSA) – ROMA, 14 NOV – Sai cantare come Freddie Mercury? I Queen e YouTube aiutano a scoprirlo con FreddieMeter, una sfida canora sviluppata da Google con il supporto dell’Intelligenza Artificiale e per beneficeza. FreddieMeter è uno strumento creato per permettere ai fan di tutto il mondo di conoscere quanto la loro voce corrisponda a quella del leggendario frontman dei Queen. Analizza l’intonazione, il timbro e la melodia di chi canta, per poi assegnare un punteggio incluso fra 0 e 100. La sfida canora si sviluppa in quattro step. Il primo è Sing (si sceglie uno dei quattro brani dei Queen presenti tra Bohemian Rhapsody, Don’t Stop Me Now, Somebody to Love e We Are the Champions). Poi c’è Share (una volta ottenuto il punteggio si condivide) e Challenge (usando l’hashtag #FreddieChallenge sui canali social si possono sfidare tre amici). Infine l’opzione Donate, con cui si può supportare il Mercury Phoenix Trust.
Freddiemter, infatti è stato sviluppato con il sostegno di questa organizzazione benefica fondata da Brian May, Roger Taylor e Jim Beach per sensibilizzare e finanziare la lotta contro l’Hiv e celebrare il 44/mo anniversario della prima esecuzione live di Bohemian Rhapsody da parte della band.

 

Google Creative Lab e Google Research hanno creato FreddieMeter usando i nuovi modelli di machine learning disponibili su dispositivi. FreddieMeter è ottimizzato per voci singole e funziona su dispositivi desktop, Android e iPhone. Ecco il link al sito dell’iniziativa: https://freddiemeter.withyoutube.com/.
(ANSA)

.Elton John ha rivelato, nella sua autobiografia Me, (pubblicata in Italia da Mondadori), che Freddie Mercury avrebbe fatto dell’ironia sull’album di David Bowie, Tin Machine II, poco prima di morire (nel 1991). Il rocker ha scitto: “Era troppo fragile per alzarsi dal letto, stava perdendo la vista, il suo corpo era coperto da lesioni eppure era ancora Freddie, con la sua ironia e il suo modo di fare oltraggioso. Non riuscivo a capire se non si rendesse conto di quanto fosse vicino alla morte o se lo sapesse benissimo, ma era determinato a non lasciare che ciò che stava accadendo, gli impedisse di essere se stesso. In ogni caso, ho pensato che fosse incredibile. Mi ha detto: Hai sentito l’ultimo album della signora Bowie, cara? Cosa pensa di fare?”.

Condividi

Lascia una risposta