Concerti di Paul McCartney, i fan cantano “YesterPay” contro i voucher

0

Annullati i due concerti Italiani di Paul McCartney i fan si ritrovano con i biglietti per concerti di altri artisti.

Un video con la melodia della hit dei Beatles “Yesterday” per chiedere l’intervento di Macca nella vicenda dei due concerti italiani cancellati. Gli organizzatori: “Noi seguiamo la legge”. Il Codacons chiede le dimissioni del ministro Franceschini: “Faremo ricorso alla Comunità europea”

Lo annuncia la D’Alessandro e Galli, società che organizza il Lucca Summer, sul sito del festival. I biglietti, si spiega, saranno oggetto di rimborso secondo le vigenti normative di legge a partire dalla disposizione di annullamento dell’evento da parte dell’autorità competente.
“Non vedevamo l’ora di incontrarvi tutti questa estate – le parole dell’ex Beatle riportate nella nota -: sappiamo che ci saremmo divertiti tantissimo. Io e la band siamo tremendamente dispiaciuti di non poter essere con voi, ma questi sono tempi senza precedenti e la salute e la sicurezza sono la priorità.
Spero che voi stiate bene e che potremo vederci più avanti in tempi migliori. We will rock again”.

Paul McCartney è emerso dal blocco, almeno virtualmente, per due grandi eventi di questa settimana. Ha interpretato in modo sentimentale Lady Madonna per lo speciale del concerto Global Citizen One World: Together At Home. McCartney ha rilasciato un’interessante intervista di un’ora a Howard Stern che ha rivelato i suoi sentimenti più profondi nei confronti dei compagni Beatles, e ha dato un’anteprima della sua opinione sul prossimo documentario di Peter Jackson Let It Be che dovrebbe essere pubblicato nel prossimo futuro.

Intanto, il Codacons pensa ad una class action europea contro il ricorso ai voucher. In una nota sottolinea come “dal Lucca Summer Festival all’Arena di Verona, fino a tantissimi altri live” sono stati annullati a causa del coronavirus, e chiede quindi “l’immediata restituzione di quanto pagato dagli utenti per eventi e concerti saltati, e le dimissioni del Ministro della cultura Dario Franceschini”. All’associazione sono arrivate le richieste di aiuto di migliaia di spettatori che si sono visti cancellare concerti e altri spettacoli previsti per i prossimi giorni. Il Codacons sta per questo pensando ad un ricorso alla Commissione Europea:

I Rolling Stones si sono esibiti separatamente su split-screen-watch
La leggendaria band esce per il concerto internazionale “One World: Together at Home” per onorare i lavoratori in prima linea durante la crisi COVID-19.

 

La performance su schermo diviso è iniziata con Mick Jagger che canta e suona la chitarra acustica prima che Keith Richards e Ronnie Wood apparissero suonando rispettivamente chitarre acustiche ed elettriche.

A loro si unirono infine Charlie Watts, che suonò la batteria al posto di un vero kit, mentre le percussioni preregistrate suonavano sopra le righe.

Condividi

Lascia una risposta