Ozzy Osbourne: pipistrello di peluche per l’anniversario

0

Si chiama Plush Bat, costa 40 dollari e, a differenza di quello decapitato con un morso da Ozzy, è decisamente finto.

L’episodio è noto: la sera del 20 gennaio 1982, nel bel mezzo di un concerto dei Black Sabbath al Veterans Memorial Auditorium di Des Moines, nello Iowa, Ozzy Osbourne raccolse un pipistrello lanciato dalla folla sotto il palco e gli staccò la testa con un morso, credendolo finto.

“Oggi è il 37esimo anniversario di quando ho staccato la testa a un pipistrello! Festeggiate con questo peluche commemorativo con la testa staccabile”, ha scritto Osbourne sui social. Il peluche, disponibile nella sezione merchandising del sito web ufficiale del frontman di Black Sabbath, costa 40 dollari, circa 35 euro.

Dopo che l’ex batterista della sua band Lee Kerslake, malato terminale e con pochi mesi di vita ancora davanti, aveva espresso il desiderio di ricevere in regalo i due dischi di platino guadagnati con gli album “Blizzard Of Ozz” e “Diary Of A Madman” (come riconoscimento per il lavoro svolto all’epoca dietro le pelli), ecco che non si è fatta attendere la risposta di Ozzy Osbourne: il quale li ha recapitati al musicista con tanto di lettera firmata.

“Sono felice Lee Kerslake possa godersi i dischi di platino di ‘Blizzard’ e ‘Madman’. Spero ti senta meglio. Con affetto, Ozzy.”. Ha scritto a mano l’ex cantante dei Black Sabbath attualmente dal vivo oltreoceano con la seconda tranche del suo “No More Tours”.

Condividi

Lascia una risposta