Roger Waters: nuova registrazione e video di “The Gunner’s Dream

0

L’ex Pink Floyd rilascia una nuova versione del brano The Final Cut dei Pink Floyd del 1983 pubblicato “il giorno dell’onomastico del Dr. King (Martin Luther)

L’immagine in bianco e nero si apre su Waters che suona il piano e canta da solo nel suo studio. I suoi compagni di band – il chitarrista Dave Kilminster, il batterista Joey Waronker, il bassista Gus Seyffert, il chitarrista Jonathan Wilson, il pianista e tastierista Jon Carin, il suonatore di Hammond Bo Koster e Jesse Wolfe e Holly Laessig di Lucius – si uniscono a lui dai rispettivi studi mentre la canzone e il video progrediscono .

Anche Stevie Wonder si  unisce alla giornata dei diritti  scrivendo una lettera aperta a Martin Luther King Jr. durante la festa che celebra la vita e l’eredità del leader dei diritti civili.

Ieri sera ho visto il film documentario del 2013 L’uomo che ha salvato il mondo. Il nome dell’uomo è Stanislav Petrov. L’anno prima che Stanislav salvasse il mondo, nell’anno 1982, ho scritto una canzone “The Gunner’s Dream” “, ha scritto Rogers su Instagram. “È strano pensare che se Stanislav non fosse stato nel posto giusto al momento giusto nessuno di noi sarebbe vivo, nessuno al di sotto dei 37 anni sarebbe nato.

“È riconosciuto da tutti tranne che dai cretini che le armi nucleari non hanno valore. È anche riconosciuto che loro stessi sono una bomba ad orologeria e lo ignoriamo a nostro rischio e pericolo “, ha continuato. “Gli incidenti accadono. Gli Stanislavi di questo mondo sono una razza rara. Siamo stati straordinariamente fortunati.

 

Condividi

Lascia una risposta