Bruce Springsteen pubblica 3 rari video dal vivo del ’73

0

Tre canzoni del primo periodo del Boss, originariamente pubblicate in un DVD di 14 anni fa, sono state finalmente pubblicate su YouTube

Bruce Springsteen ha girato un film con le canzoni di Western Star.

Bruce Springsteen ha dichiarato durante un’intervista radiofonica a SiriusXM trasmessa il 10 luglio,

Non si fermano le pubblicazioni del Boss: in questo periodo Springsteen sta rendendo progressivamente disponibile sul suo canale YouTube tutta la sua produzione video: film-concerti, DVD, etc.

E in questi giorni sono arrivati tre nuovi tasselli: si tratta di canzoni originariamente pubblicate come bonus della ristampa per i 30 anni di “Born to run”, uscita nel 2005.(Rockol)

Fra i vari argomenti toccati, il cantautore ha anche rivelato dettagli sul film che accompagnerà l’album, che però non ha ancora né una data d’uscita né una piattaforma di pubblicazione.

“Abbiamo fatto un film, con me che suono l’intero album, dall’inizio alla fine, e un po’ di altre canzoni… Sapevo che non sarei andato in tour con questo album, quindi stavo cercando un modo di portare queste canzoni in versione dal vivo al pubblico”.

Dodici brani di Bruce Springsteen, tra cui registrazioni dal vivo e un brano inedito “I’ll Stand by You”, saranno presenti nella colonna sonora di Blinded by the Light.

Springsteen inizialmente ha scritto “I’ll Stand By You” – precedentemente noto come “I’ll Stand By You Always” – per l’inclusione nel film del 2001 Harry Potter e lo Stregone, ma i produttori hanno scelto di non includere la ballata contemporanea e la canzone rimasto inedito.

Il film esce nei cinema il 14 agosto; il CD e le versioni digitali dell’accompagnatore arriveranno il 9 agosto, con una versione a due LP pubblicata il 30 agosto.

Bruce Springsteen, ‘Janey Don’t Lose Your Heart’
La registrazione, incisa il 27 settembre 1985 al Los Angeles Memorial Coliseum, è rimasta nascosta per 34 anni, rilasciata come parte dei nuovi album dai suoi archivi live

Bruce Springsteen e la E Street Band erano in viaggio da oltre un anno quando il tour di Born In The USA si è concluso con quattro serate al Los Angeles Memorial Coliseum alla fine di settembre del 1985. Fonte Rolling Stone.it – per leggere l’articolo completo cliccate QUI

Springsteen era al culmine assoluto del suo successo con sei singoli singoli dell’album in Top Ten (e un settimo in arrivo). Gli stadi e le arene ovunque suonasse erano sold out. Un team di professionisti era a disposizione per registrare ogni esibizione del tour per il cofanetto Live 1975-85, ma alla fine sono state usate solo le incisioni della terza data.

La registrazione della serata di apertura del 27 settembre 1985 è rimasta nascosta per 34 anni, ma ora Springsteen l’ha rilasciata online per la serie dei nuovi album dal vivo direttamente dai suoi archivi live. Potete ascoltare chicche come Janey Do not Lose Your Heart qui sopra. La canzone era il lato B di I’m Goin ‘Down e il Boss non l’aveva mai suonata dal vivo prima. (E non l’avrebbe fatto più per altri otto anni). Era anche la prima volta che interpretava una cover di War di Edwin Starr.

“Mi piacerebbe dedicare la prossima canzone a tutti i ragazzi e le ragazze là fuori”, ha detto prima di iniziare a suonare, “e ricordarvi che la fiducia cieca in qualsiasi cosa, nei vostri leader, nel 1985, vi faranno uccidere. Non importa che viviate nel Centro America o che siate un giovane iraniano, iracheno o un russo in Afghanistan”. (Una versione live registrata tre giorni dopo sarebbe stata rilasciata come primo singolo di Live 1975-85 l’anno successivo).

 

Condividi

Lascia una risposta