Robbie Williams sbanca l’Arena di Wembley a Londra

0

L’ex Take That ha celebrato il suo primo album per le feste intitolato The Christmas Present – il suo 13/mo in studio – con una festosa performance all’Arena di Wembley a Londra

Il concerto di Natale dell’ex Take That per promuovere l’album fresco di uscita The Christmas Present ha confermato le doti di showman del cantante, che ha mandato in visibilio ieri sera una platea punteggiata di festose paillettes e berretti rossi orlati di pelliccia, con un mix di vecchie hit e brani natalizi tratti dal suo nuovo disco.

“Se avete comprato il biglietto per il concerto, ma non il mio album, siete un po’ fottuti, ma se rimanete nei paraggi, canterò Angels”, ha rassicurato i fan con un pizzico d’ironia la popstar di Stoke-on-Trent, vestito a festa con una giacca luccicante scarlatta. Accompagnato da una schiera di ballerine degne di un musical di Broadway, Williams ha cantato senza mai sbagliare una nota, ballando con l’energia di quando era un giovane Take That e intrattenendo l’audience con aneddoti sulla sua vita

Il cantante si esibirà nello stadio del Port Vale F.C., la sua squadra del cuore con sede a Stoke-on-Trent, cittadina inglese dove è nata l’ex star dei Take That.

Pur essendo il tifoso più famoso del club, Robbie non aveva mai cantato allo stadio di Vale Park.(music-news.com)

L’appuntamento è per giugno 2020, quando il divo del pop darà vita a uno spettacolo benefico, il cui ricavato verrà devoluto alle associazioni Donna Louise Hospice for Children and Young People, all’Unicef UK e alla The Hubb Foundation, una comunità dedicata ai giovani con sede a Stoke.

‘Sono super entusiasta per questo annuncio. STO TORNANDO A CASA!’, ha scritto Williams sulle sue pagine social.

Robbie è stato in passato un azionista del Port Vale F.C. All’interno dello stadio sono stati costruiti un ristorante e una sala vip, che portano il nome della star.

Intanto Williams è appena tornato sulla scena musicale con un disco di cover natalizie, The Christmas Present, con cui sta sfidando i Coldplay per la vetta della classifica degli album più venduti nel Regno Unito.

In occasione del  concerto di Londra, dello scorso anno l’ex Take That, presentatosi al pubblico con indosso una t-shirt della padrona di casa, ha duettato con la collega americana sulle note di “Angels”, hit del 1997 originariamente inclusa nell’album “Life thru a Lens” e già eseguita dalla popstar britannica in occasione della cerimonia d’apertura dei Mondiali di Calcio 2018 di Russia

Per Taylor è quasi una tradizione invitare qualcuno sul palco durante il suo tour. Era successo nei tour passati e anche nel Rep tour in america dove aveva invitato Shawn Mendes, Troye Sivan e Selena Gomez. La tappa di Londra è stata l’unica di quelle in Europa ad avere un ospite.con

La cantante di Delicate ha introdotto il cantante e amico con queste parole: “Questa per me è la prima volta che suono al Wembley Stadium, per questo vorrei imparare da qualcuno che lo ha fatto. Ecco Niall Horan”.

I due hanno intonato insieme il brano Slow Hands si Niall, con la folla impazzita per questa inaspettata collaborazione sul palco.

 

Condividi

Lascia una risposta