Taylor Swift: tecnologia avanzata contro gli stalker

0

Traumatizzata dagli stalker, Taylor Swift ha adottato misure drastiche poco prima del concerto presso il Rose Bowl di Pasadena,

in California, tenutosi lo scorso maggio. Vi erano infatti numerose telecamere nascoste e la sicurezza ha impiegato un’innovativa tecnologia di scansione facciale per assicurare l’incolumità della diva.

‘Tutti quelli che dovevano passare, hanno prima dovuto fissare un monitor’, ha dichiarato Mike Downing, capo della sicurezza dell’Oak View Group. ‘Il software funzionava così’.The forbes most paid rockstar

Negli ultimi anni la 29enne di ‘Bad Blood’ è stata infatti perseguitata dagli stalker: in una delle occasioni più gravi, gli agenti hanno fermato un uomo in possesso di munizioni e di un coltello ai cancelli della mansion di Los Angeles.

Nel frattempo anche i boss di Ticketmaster sono stati conquistati dall’idea dello scan; tuttavia, per via dei diritti sulla privacy degli utenti, non è detto possa essere messa in pratica.

La cantante non è l’unica vittima di stalking: è successo anche a Lily Allen, Kendall Jenner e Katy Perry.stalker

Emma Bunton ha proposto di sostituire con Katy Perry il vuoto lasciato da Victoria Beckham nel prossimo tour delle Spice Girls.

All’inizio dell’anno Mel B, Mel C e Geri Horner hanno confermato che nel 2019 si esibiranno in una tournée inglese. L’atteso evento è stato però declinato dalla storica bandmate Victoria, oramai troppo impegnata con la sua griffe di abbigliamento.

In una recente intervista con Heart FM, Emma e Mel B hanno valutato le possibili candidate al posto dell’iconica Posh Spice, optando per una possibile adesione da parte della collega Katy Perry.

 

 

 

Condividi

Lascia una risposta