The Who in pista per il primo album n. 1 in quasi 50 anni

0

Gli Who sono tornati con il loro primo nuovo album in 13 anni,

L’intero album arriva  tramite Interscope. Ordina la tua copia del nuovo LP tramite il negozio online della band.

Il nuovo album del gruppo rock britannico Who è in corsa per prendere il primo posto in classifica questa settimana, secondo la Official Charts Company nel loro aggiornamento infrasettimanale.
Se raggiungeranno il numero uno, sarà il loro secondo in assoluto in classifica, seguendo le orme del loro quinto album Who’s Next, pubblicato nel 1971.

Gli Who potrebbero reclamare il loro primo album numero 1 nel Regno Unito in quasi mezzo secolo nella classifica ufficiale degli album di questa settimana.
Roger Daltrey e Pete Townshend guidano l’attuale aggiornamento ufficiale delle carte con l’OMS, la prima raccolta di nuovi materiali del gruppo leggendario dal 2006 Endless Wire. Il dodicesimo album in studio di Who è in anticipo rispetto al concorso più vicino – The Christmas Present (2) di Robbie Williams – di poco meno di 6.000 vendite di classifiche.

The Who  Il gruppo Rock & Roll Hall of Fame suonerà il 23 aprile presso la BB&T Arena della Northern Kentucky University, sull’Ohio 7 miglia a sud del  luogo del concerto, dove il 3 dicembre 1979,dozzine di persone furono ferite e 11 morti  il 3 dicembre 1979, tra confusione e mancanza di preparazione per migliaia di fan in fila per ore per i primi posti.  In this Wednesday, Nov. 20, 2019 photo, a memorial plaque for eleven concertgoers killed at a 1979 concert stands between Great American Ballpark and Heritage Bank Arena, in Cincinnati. Tragedy four decades ago linked the British rock band The Who to a small suburban city in Ohio.  (AP Photo/John Minchillo)

L’annuncio è arrivato dopo che la WCPO-TV di Cincinnati ha trasmesso un documentario di martedì sera con interviste al cantante principale Roger Daltrey e al chitarrista Pete Townshend.

Il 3 dicembre 1979, 11 persone furono uccise e altre due dozzine furono ferite quando una folla di migliaia in fila per i biglietti di prima fila  fuori da quello che era precedentemente chiamato il Riverfront Coliseum. I due siti si trovano su lati opposti del fiume Ohio a soli sette miglia di distanza l’uno dall’altro. Le morti hanno aperto la strada all’ordinanza sulla sicurezza della folla.

Il cantante  Roger Daltrey e il chitarrista Pete Townshend hanno affermato di essere stati perseguitati dall’incidente mortale che si è verificato a causa della confusione e della mancanza di preparazione per migliaia di fan schierati per i primi posti

Entrambi hanno affermato di essere stati perseguitati dalla tragedia. Townshend ha recentemente dichiarato all’Associated Press che non vedeva l’ora di discuterne a Cincinnati.

“Ora possiamo avere una conversazione al riguardo quando torniamo”, ha detto Townshend.

“Incontreremo persone e saremo lì. Ci saremo. Questo è ciò che è importante “, ha detto. “Sono così felice che abbiamo avuto l’opportunità di tornare indietro.”

Gli Who hanno dichiarato che doneranno una parte dei proventi del concerto nell’area di Cincinnati a un fondo di borse di studio commemorativo a beneficio degli studenti nel sobborgo di Cincinnati a Finneytown. Daltrey ha visitato un sito commemorativo della High School di Finneytown nel 2018 e la band ha sostenuto per anni lo sforzo di borse di studio. Tre delle 11 vittime, tra cui due ragazze di 15 anni che erano le vittime più giovani, avevano frequentato Finney School

 

Condividi

Lascia una risposta