“Trouble no more”, docufilm su Bob Dylan

0

Trouble No More è diretto da Jennifer Lebeau, verrà presentato al 55° New York Film festival con i concerti della conversione al cristianesimo del neo Premio Nobel tra la fine degli anni ’70 e i primi ’80

Il NYFF aprirà il 28 settembre e andrà avanti fino al 15 ottobre.”Trouble no more” è il docufilm che racconterà  , attraverso i suoi concerti, realizzati tra gli anni ’70 e i primissimi anni ’80 quando pubblicò- album come “Slow train coming” del 1979, “Saved” del 1980 e “Shot of love” del 1981. Prenotazione ticket qui

trouble

“Trouble no more” ed è stato relizzato mettendo insieme immagini e filmati dell’epoca. Sono previsti inoltre anche l’uscita di un libro e una serie di ristampe  e si potranno acquistare prima della fine dell’anno.

Recentemente Dylan ha  condiviso la sua ultima cover Stardust  di Hoagy Carmichael, il brano fa parte della collezione Triplicate.

 

Dylan ha da poco pubblicato il suo ultimo album ‘Triplicate’ – una collezione di tre dischi di 30 canzoni classiche da cantautori americani. L’artista   ha inserito anche cover di Frank Sinatra  Così come Hoagy Carmichael e Frank Sinatra, ‘Triplicate’ vedrà   canzoni   rese famose da artisti del calibro di Charles Strouse, Lee Adams, Harold Hupfield, e Cy Coleman e Carolyn Leigh. È possibile ascoltare ‘Stardust’ di seguito.

‘Stardust’ è stato scritto nel 1927.Molti   artisti hanno rifatto la canzone, tra cui Bing Crosby nel 1931 e Michael Bublé,  registrata per il suo album ‘Crazy Love’, uscito nel 2009.

Leggi anche Jimmy Page produce Yardbirds ’68 -vinile doppio

Condividi

Lascia una risposta