Chris Cornell, arriva il seguito di ‘No One Sings Like You Anymore’

0

La vedova dello scomparso leader di Soundgarden e Audioslave conferma il seguito di ‘No One Sings Like You Anymore’

In un’intervista rilasciata al The Rizzuto Show, Vicky ha dichiarato: “Sì, c’è un secondo capitolo. La cosa che rende speciale il primo volume è che l’ha concepito e messo in ordine lui: è una cosa fatta da Chris dall’inizio alla fine. Il secondo l’ha ideato, ma non ha fatto in tempo a dargli forma”.

“Era così prolifico: siamo fortunati, perché ci ha lasciato molta musica”, ha proseguito la vedova Cornell: “Non in forma del tutto ultimata, ma abbastanza per lavorarci sopra. Il suo timbro di voce è ovunque. Ecco perché ritengo sia davvero speciale”.

È stato registrato nel 2016 e contiene versioni di pezzi di John Lennon, Prince, Janis Joplin, Electric Light Orchestra, Harry Nilsson, Guns N’ Roses. Cornell, ex Soundgarden e Audioslave, scomparso nel 2017,  è stato al primo posto con la cover “Patience” dei Guns N’Roses.

Patience“, la cover dei Guns N’Roses registrata da Chris Cornell nel 2016, un anno prima di morire, e pubblicata il 20 luglio in occasione di quello che sarebbe dovuto essere il cinquantaseiesimo compleanno del defunto cantante dei Soundgarden e degli Audioslave, è arrivata al primo posto nella classifica Mainstream Rock Songs di Billboard. E’ la prima volta che l’artista raggiunge la vetta di questa classifica americana come solista. In passato aveva conquistato il primo posto con “Black Hole Sun“, “Blow Up the Outside World“, “Burden In My Hand“, “Live to Rise“, “Been Away Too Long” e “By Crooked Steps” dei Soundgarden e “Like a Stone” e “Be Yourself” degli Audioslave.

Cornell lo ha registrato nel 2016 suonando tutti gli strumenti. Produzione e mix sono di Brendan O’Brien. Le 10 canzoni in scaletta vanno da Watching the Wheels di John Lennon a Jump Into the Fire di Harry Nilsson passando per Showdown della Electric Light Orchestra, Nothing Compares 2 U di Prince e Get It While You Can di Janis Joplin. Ci sono anche Stay With Me Baby di Lorraine Ellison già inclusa nella serie televisiva Vinyl

Condividi

Lascia una risposta