Dua Lipa, svolta politica: il messaggio ai fan

0

  Dua Lipa ha rivelato il titolo del suo secondo album in studio, dopo  nel 2017. Il nuovo album si intitolerà “Future Nostalgia”.

La cantante  segue l’esempio  di Taylor Swift e a sorpresa incita i fan ad andare a votare alle elezioni del Regno Unito. E dà il suo endorsement al partito...”La nostra democrazia è più forte quando tutti riescono a far sentire la propria voce. Queste sono le elezioni più importanti per questa generazione e il vostro voto conta. I membri del Parlamento lavorano per voi, quindi assicuratevi di dire la vostra su chi merita di rappresentarvi. Ci vediamo alle urne il 12 dicembre”.

Dua Lipa ha anche annunciato un tour europeo che prevede un live in Italia per il 30 aprile al Mediolanum Forum di Assago, alle porte di Milano. Il ‘Future Nostalgia’ Tour partirà da Madrid (Spagna) il 26 aprile e si chiuderà a Dublino (Irlanda) il 19 giugno.02

I biglietti per la data italiana saranno disponibili per l’acquisto a partire dalle ore 9.00 di venerdì 6 dicembre sul circuito Ticketone, su Ticketmaster e su LiveNation.

Riguardo il nuovo disco “Future Nostalgia”, la cui uscita è stata anticipata dal singolo “Don’t Start Now”, la Lipa ha dichiarato:

“Quello che volevo fare con il mio nuovo album era uscire dalla mia comfort zone e mettermi alla prova, così da creare brani che potessero suonare come certe hit pop che adoro e sono rimaste nella storia. Ho voluto però che questi brani fossero miei e basati sulla mia esperienza. Sono stata ispirata da tantissimi artisti che amo: da Gwen Stefani a Madonna, da Moloko a Blondie, passando per gli Outkast solo per nominarne alcuni”.

 

“Dopo tutto il tempo trascorso in tour con la mia band volevo che ‘Future Nostalgia’ fosse realizzato con veri strumenti musicali e suonato live, seppur caratterizzato da una produzione elettronica moderna. Il mio sound è maturato con me, mi sento più adulta ora ma ho mantenuto la stessa sensibilità pop del mio primo disco. Ricordo che quando ero in viaggio verso un programma radiofonico a Las Vegas e pensavo a quale direzione musicale prendere per il mio secondo disco, ho finalmente realizzato che volevo creare qualcosa che fosse nostalgico ma anche fresco e futuristico allo stesso tempo”.

 

Condividi

Lascia una risposta