Demi Lovato, il documentario-confessione della popstar

0

È uscito il trailer di ‘Dancing with the Devil’e Demi Lovato torna sul set di una sitcom tv

«Dopo l’overdose ho avuto tre ictus e un infarto»: Demi Lovato si confessa nel documentario Dancing with the Devil, di cui è uscito il trailer. Prodotto da YouTube Originals e disponibile dal 23 marzo, racconta il buio e la rinascita dopo l’overdose da eroina del 2018 a cui la popstar è miracolosamente sopravvissuta. «Ho oltrepassato una linea che non avrei mai creduto di superare», rivela Demi nelle prime immagini, mentre in sottofondo si sente la canzone inedita intitolata come il film.

«Non riesco più a guidare un’automobile, perché ho la vista annebbiata, in alcuni momenti non vedo nulla. Per un po’ ho avuto anche problemi di lettura. La mia vista era totalmente sfuocata, ci sono voluti due mesi perché potessi tornare a leggere un libro».

La celebre popstar sarà una delle protagoniste nella nuova serie targata NBC “Hungry”, scritta e prodotta da Suzanne Martin.

Il progetto, che sarà realizzato con una sola telecamera, segue le vicende di un gruppo di amici alle prese con alcuni disturbi alimentari. Insieme riusciranno ad affrontarli per raggiungere il successo nella vita e trovare l’amore.

Demi sarà anche produttore esecutivo della serie, accanto a Suzanne Martin, che ha vinto due Emmy Awards come scrittrice e produttrice per “Frasier“.

Nel frattempo, la nuova docuserie di YouTube, che racconta la guarigione della Lovato dall’overdose di droga del 2018, aprirà il festival virtuale del 2021 ‘South by Southwest’ il prossimo marzo.

Nel 2011, divenuta redattrice per la rivista Seventeen, aveva scritto un articolo in cui descriveva la sua battaglia. Qualche mese dopo aveva realizzato per Mtv un documentario dove raccontava le sue esperienze mentre si trovava in clinica. Nel febbraio del 2012, però, era stata ricoverata in un ospedale di Palm Springs dopo aver tentato il suicidio con delle pillole.

 

Condividi

Lascia una risposta