Kenny Rogers leggenda country morto a 81 anni

0

È morto nella sua casa in Georgia, negli Usa, all’età di 81 anni Kenny Rogers, leggenda della musica country. L’annuncio lo dà la stessa famiglia con un post sul profilo twitter dell’artista:

«La famiglia Rogers annuncia con tristezza che Kenny Rogers è morto la notte scorsa alle 22:25 (ora locale, ndr) all’età di 81 anni. Rogers si è spento serenamente  nell’ospizio ospedale che lo curava  per cause naturali, tra le cure mediche e circondato dall’affetto dei suoi», si legge sul social.

Nella sua sessantennale carriera Rogers è ricordato soprattutto per canzoni come ‘The Gambler’, ‘Lucille’, ‘Lady’ e ‘Just Dropped In’ (To See What Condition My Condition Was In), quest’ultima è contenuta nella colonna sonora del film dei fratelli Coen, ‘Il grande Lebowskì. Rogers è stato anche attore e showman, oltre ad essere stato proprietario anche di una catena di ristoranti in franchising chiamata Kenny Rogers Roasters.

Secondo un rappresentante, il cantautore è deceduto pacificamente venerdì notte per cause naturali “sotto la cura dell’ospizio e circondato dalla sua famiglia”. La dichiarazione di venerdì ha affermato che Rogers, 81 anni, è stato recentemente ricoverato in un ospedale in Georgia e curato per disidratazione .

“La famiglia Rogers è triste nel annunciare che Kenny Rogers è deceduto ieri sera alle 22.25 all’età di 81 anni”, ha detto.

“Non vedono l’ora di festeggiare pubblicamente la vita di Kenny con i suoi amici e i suoi fan in un secondo momento”, ha aggiunto il rappresentante.

Rogers è stato sposato cinque volte e ha avuto cinque figli.

 

Condividi

Lascia una risposta