La Star è morta ma ha un agente: da Janis Joplin ai Ramones

0

Da Morrison ai Ramones,Jeff Jampol iniziò quasi per caso a prendersi cura dei Doors. E si è specializzato. “Ci prendiamo cura dei nostri clienti come se fossero vivi”. E il fatturato ci da ragione.

Ci sarà sempre un ragazzo di undici anni a cui Light My Fire suonerà come nuova. Questo è il mio pubblico di destinazione. A Night With Janis Joplin, un incrocio tra un musical e un concerto, è stato presentato nei teatri di Broadway nel 2013 ed è ancora in tournée.

 

I principali clienti della sua agenzia sono Jim Morrison, Kurt Cobain, Tupac Shakur, Janis Joplin, Michael Jackson, Jefferson Airplane e The Ramones. Sì, hai letto bene: i clienti sono tutti morti e Jeff Jampol fa affari con loro. Ora, suona altrettanto male, piuttosto che questo signore non è solo bello, ma è anche utile. La sua attività funziona su un’idea, ora confermata. Riconoscere un grande artista una volta che è andato nella tomba e riportarlo in vita (l’album di debutto dei Ramones è diventato d’oro solo nel 2014, 38 anni dopo la sua pubblicazione, e quando la band originale, Joey, Johnny , Dee Dee e Tommy non erano più vivi). Per non parlare del fatto che, in molti casi, quando un artista ci lascia, resta da gestire un’eredità che non solo consiste di milioni di dollari, ma anche un sacco di nuovo materiale che sarebbe un peccato se restasse chiuso nelle casseforti di qualche villa o studio di registrazione.

Quindi, cosa fare se deve essere pubblicato l’ottavo album postumo di Tupac Shakur? Se Courtney Love e gli altri ex Nirvana combattono ancora per il patrimonio artistico? Se gli Stati Uniti vogliono mettere il volto di Janis Joplin su un francobollo? Semplice, chiami la Yampol Artist Managment: “Ciò che facciamo è gestire l’eredità dei nostri clienti eccezionali” può essere letto sul sito Web dell’azienda. “Vogliamo aiutare le icone della musica a completare la loro transizione nell’era digitale”.

Innanzitutto, non fare del male. Troppo spesso, gli amministratori di grandi artisti legacy, nella musica e in altri media artistici, inseguono le opportunità percepite senza considerare il loro impatto sull’eredità che dovrebbero occuparsi. Le opere e le immagini di grandi interpreti non hanno prezzo agli occhi dei loro fan e ogni cura deve essere presa per mantenerla intatta.

Condividi

Lascia una risposta