Mick Jagger a Venezia “Sto con i ragazzi saranno loro a ereditare il pianeta”

0

La rockstar al Lido per la presentazione del film fuori concorso ‘The Burnt Orange Heresy’, in cui recita accanto a Donald Sutherland: “Viviamo in tempi in cui c’è poca civiltà nella vita politica

Mick Jagger e Donald Sutherland a sostegno delle centinaia di ragazzi che da stamattina all’alba hanno occupato il tappeto rosso davanti al Palazzo del cinema per accendere un riflettore sulla questione ambientale e per protestare contro la presenza delle Grandi Navi a Venezia.

 

Il frontman dei Rolling Stones è qui in veste di attore, nel ruolo di un collezionista nel thriller d’autore The Burnt Orange Heresy del regista italiano Giuseppe Capotondi, in chiusura. Un gigante della musica accanto a un gigante del cinema, il grande Donald Sutherland già visto qui a Venezia accanto a Brad Pitt in Ad Astra arriva a fine festival nel ruolo di un leggendario artista.07

Mick Jagger tornerà a segnalarsi all’attenzione del pubblico cinematografico con “The Burnt Orange Heresy”, il nuovo film del regista italiano Giuseppe Capotondi che verrà presentato in anteprima al prossimo festival del Cinema di Venezia: nella pellicola il frontman dei Rolling Stones interpreterà Joseph Cassidy, un collezionista d’arte che ingaggerà una coppia – interpretata da Claes Bang ed Elizabeth Debicki – per rubare un’opera a un celebre artista, che nel lungometraggio – tratto dall’omonimo volume dello scrittore americano Charles Willeford – avrà il volto di Donald Sutherland.(Rockol)

Il film, interpretato anche dalla danese Claes Bang e dalla australiana Elizabeth Debicki, chiuderà la Mostra di Venezia il 7 settembre, hanno detto gli organizzatori lunedì (22 luglio). Donald Sutherland

Il mondo dell’arte e gli inferi si scontrano nel thriller neo-noir del regista Capotondi, ambientato nell’odierna Italia. Il critico d’arte carismatico James Figueras (Bang) si collega con il collega provocante e seducente americano Risultati immagini per The Burnt Orange Heresy mick jaggerBerenice Hollis (Debicki). I nuovi amanti viaggiano nella sontuosa e opulenta tenuta sul lago di Como del potente collezionista d’arte Cassidy (Jagger). Il loro ospite rivela che è il patrono di Jerome Debney (Sutherland), il solitario J.D. Salinger del mondo dell’arte, e ha una semplice richiesta: James di rubare un capolavoro di Debney dallo studio dell’artista, qualunque sia il costo. Mentre la coppia trascorre del tempo con Debney, iniziano a rendersi conto che nulla sull’artista o sulla loro missione è ciò che sembra.

Del cast farà parte anche Alessandro Fabrizi, già segnalatosi nei film “Il talento di Mr. Ripley” e “The International”.

La pellicola, definita da Capotondi come un “thriller erotico neo-noir”, sarà proiettata in anteprima il prossimo 7 settembre in occasione della giornata di chiusura del prossimo Festival del Cinema

 

Mick Jagger ha confermato che lui è al lavoro sul follow-up dei Rolling Stones dopo  Blue & Lonesome. Saranno inediti degli Stones e non cover.“Sto lavorando su nuove canzoni ora.” La band  in realtà stava già in sala di registrazione di un nuovo album in cui le sessioni di dicembre 2016 poi si sono trasformate in piste Blues – ma il  produttore degli Stones Don Was sostiene che c’ è un ampio materiale già pronto: “E ‘davvero troppo presto per dire  quante canzoni abbiamo effettivamente registrato per il nuovo disco. Sai, abbiamo tagliate 30 brani per averne almeno 15. Quindi, c’è un sacco di materiale.

Altra fonte riguardo il nuovo album  è il loro producer, Don Was, che ha raccontato dettagli sulla lavorazione del disco in un’intervista a Ultimate Classic Rock“L’energia in studio è maledettamente grande e loro sono attizzati dall’entusiasmo ricevuto per ‘Blue and Lonesome’”.

 

Condividi

Lascia una risposta