Mick Jagger sulla morte di Toots Hibbert: ‘Una grave perdita per il mondo della musica’

0

 Rolling Stones rendono omaggio al frontman dei Toots & the Maytals, scomparso l’11 settembre.

Mick Jagger ha reso omaggio a Frederick “Toots” Hibbert, deceduto lo scorso 11 settembre, con un post pubblicato sui social, attraverso il quale il leader dei Rolling Stones ha definito la scomparsa del frontman dei Toots & the Maytals, band simbolo della scena reggae giamaicana, come una “una grave perdita per il mondo della musica”

“È molto triste apprendere la notizia della scomparsa di Toots Hibbert”, ha scritto Jagger nel messaggio pubblicato su Instagram, accompagnato da una foto di Hibbert. Il frontman della band di “Let it bleed” ha aggiunto:

“La prima volta che ho ascoltato ‘Pressure drop’ è stato un grande momento. Lui aveva una voce così potente e sul palco ha sempre dato al pubblico la sua totale energia. Una grave perdita per il mondo della musica”.

il frontman dei Rolling Stones  ha scelto il capoluogo toscano come buen retiro post coronavirus.

L’artista ha chiesto ai suoi collaboratori di trovare una villa isolata vicino Firenze, presumibilmente nelle zone di Val d’Orcia, Maremma e Chianti, dove poter lavorare al nuovo singolo con tranquillità.

Sembra che l’iconico leader resterà nel bel paese fino all’autunno, ovvero il tempo necessario per riprogrammare l’agenda dopo la pandemia.

A quanto emerso la mansion dovrà avere sei camere da letto nelle quali invitare i congiunti.

Nelle vicinanze della villa Mick cerca anche una residenza per ospitare il personale, la security e i musicisti.

Nei paraggi si trova anche la villa di Sting che da oltre 20 anni vive lunghi periodi in Toscana con la moglie Trudy dove coltiva olio e vino.

Al momento Jagger si trova nel suo castello di Pocé-sur-Cisse, in Francia.

A fine aprile è stato pubblicato il singolo “Living In A Ghost Town”, che racconta la pandemia.

‘Ciao ragazzi, prima dell’inizio del lockdown ci trovavamo in studio per registrare nuovi inediti e c’era questa canzone che descriveva perfettamente cosa significhi vivere in una città fantasma’, annunciava la band in un video introducendo la canzone.

‘Abbiamo iniziato a lavorare a questa traccia più di un anno fa a Los Angeles’, ha aggiunto Keith Richards.

‘Perché avrebbe dovuto far parte del nuovo album in lavorazione ma vista la situazione, abbiamo deciso di terminare il brano in questo periodo, eccovi quindi “Living In a Ghost Town”. Abbiate cura di voi’.

 

 

Condividi

Lascia una risposta