Prince Estate: escono nuovi titoli del catalogo

0

Esce anche un box di “1999”, album dell’82, con Promo, mix differenti, lati b, demo, e due concerti mai pubblicati

The Prince Estate e Legacy Recordings annunciano la prima ondata di prodotti per il 2020 del progetto definitivo di ristampa del catalogo di Prince.(music-news.com)

Questa nuova ondata di pubblicazioni include due album in studio molto diversi, usciti a soli sei mesi di distanza, The Rainbow Children del 2001 e One Nite Alone… del 2002, oltre ai live ufficiali del tour che Prince aveva tenuto a cavallo delle due uscite. I nuovi titoli risalgono infatti ad un periodo incredibilmente produttivo per Prince (2001-2002).

One Nite Alone… (solo Piano And Voice By Prince), il boxset di 4LP One Nite Alone…Live! ed il 2LP One Nite Alone: The Aftershow…It Ain’t Over! verranno pubblicati per la prima volta in vinile (viola!), mentre il richiestissimo The Rainbow Children sarà disponibile per la prima volta nei due formati CD e 2LP trasparente con tappetino per giradischi di colore arcobaleno (in edizione limitata). L’antologia composta da 5 dischi Up All Nite with Prince: The One Nite Alone Collection riunisce invece tutte queste versioni in un bellissimo cofanetto accompagnato da un libro rilegato di 48 pagine ed aggiunge il DVD Prince Live at The Aladdin Las Vegas per fornire un quadro completo della reale portata musicale di Prince nei primi anni del 21° secolo.

The Rainbow Children – Il 24esimo album in studio di Prince, The Rainbow Children, viene venduto inizialmente attraverso il sito Web di Prince, NPG Music Club, e commercializzato solo in seguito dalla NPG Records. È stato il primo album ad essere pubblicato con il nome di Prince da quando lo aveva sostituito con un simbolo nel 1993, ed è stata la sua prima uscita completamente indipendente senza alcun supporto di etichette discografiche. The Rainbow Children è un concept album che tocca i temi ricorrenti della spiritualità, della sessualità, dell’amore e della coscienza sociale di Prince proposti attraverso una narrativa metaforica ed utopica. Musicalmente, l’album mostrava la nuova direzione dell’artista orientata più verso il jazz, con batterie dal vivo ed incursioni di tromba. La copertina originale dell’album – il dipinto di Cbabi Bayoc “The Reine Keis Quintet” – occupa oggi un posto d’onore al Prince’s Paisley Park ed è esposta nella sua NPG Music Club Room. Una delle canzoni di The Rainbow Children, “The Work, Pt. 1”, venne pubblicata da Prince solo in digitale, sotto forma di download gratuito attraverso il controverso servizio di condivisione di file ‘Napster’. Questa strategia, insieme alle opzioni di streaming e download diretto al consumatore (D2C) presenti nel suo NPG Music Club, contribuiva a consolidare la reputazione di Prince come pioniere della musica distribuita attraverso piattaforme digitali.

One Nite Alone… – Il 25° album in studio di Prince viene pubblicato il 14 maggio 2002 dalla NPG Records e presenta l’artista in versione piano e voce, con uso occasionale di altri strumenti. Il lavoro include alcuni dei suoi brani preferiti come “U’re Gonna C Me” e una cover di “A Case Of U”, scritto da una delle più grandi influenze musicali di Prince, Joni Mitchell. One Nite Alone… venne pubblicato la prima volta come regalo per i membri del NPG Music Club, e disponibile solo nel cofanetto dell’edizione limitata One Nite Alone … Live!. E, proprio perchè One Nite Alone… non fu mai venduto nei negozi singolarmente, divenne una versione ricercatissima dagli appassionati. Le copie originali del CD sono rarità da collezione e molti fan sono riusciti ad ascoltare l’album solo attraverso la condivisione privata di file MP3. One Nite Alone… verrà pubblicato in questa occasione in singolo LP stampato su vinile viola.

Tra l’uscita di The Rainbow Children e One Nite Alone…, Prince intraprese il suo One Nite Alone… Tour: l’intimità solista del suo album venne contrastata da una serie elettrizzante di concerti tenuti assieme al suo gruppo New Power Generation e dai numerosi musicisti che lo accompagnarono in quella occasione: Sheila E., Maceo Parker, Eric Leeds, Candy Dulfer, Greg Boyer, Renato Neto, John Blackwell e Rhonda Smith. Realizzato attraverso la raccolta dei momenti salienti di ben nove diversi spettacoli risalenti a marzo e aprile 2002, One Nite Alone … Live! rappresenta il primo album live ufficiale della carriera di Prince e dura oltre 2 ore. Le 27 tracce includono pezzi di The Rainbow Children (“Muse 2 The Pharaoh”, “1 + 1 + 1 Is 3”), ma anche successi di catalogo rivisitati con l’intero NPG e diverse estemporanee al pianoforte come solista ( “When U Were Mine”, “Raspberry Beret”, “Adore”, “The Beautiful Ones”, “Nothing Compares 2 U”). One Nite Alone … Live! viene pubblicato in formato 4LP di colore viola.

 

Prima dell’improvvisa morte  il cantante si stava occupando personalmente della stesura delle sue memorie

In autunno è in arrivo una nuova  ristampa extended a fine novembre, che si aggiunge alle pubblicazioni postume già programmate per le prossime settimane: il 13 settembre verranno reimmessi sul mercato “Chaos and Disorder”, “Emancipation” e “The VERSACE Experience (PRELUDE 2 GOLD)”, raro album stampato solo su cassetta nel ’95, mentre il 29 ottobre è la volta di “The beautiful ones”, la biografia a cui il musicista di Minneapolis aveva iniziato a lavorare con lo scrittore newyorkese Dan Piepenbring nelle settimane prima della sua morte.(Rockol)

Ecco la tracklist completa

Disc 1 – 1999 Remastered Album:
01. 1999
02. Little Red Corvette
03. Delirious
04. Let’s Pretend We’re Married
05. D.M.S.R.
06. Automatic
07. Something In The Water (Does Not Compute)
08. Free
09. Lady Cab Driver
10. All The Critics Love U In New York
11. International Lover

Disc 2 – Promo Mixes & B-Sides:
01. 1999 (7″ stereo edit)
02. 1999 (7″ mono promo-only edit)
03. Free (promo-only edit)
04. How Come You Don’t Call Me Anymore (“1999″ b-side)
05. Little Red Corvette (7″ edit)
06. All The Critics Love U In New York (7” edit)
07. Lady Cab Driver (7″ edit)
08. Little Red Corvette (Dance Remix promo-only edit)
09. Little Red Corvette (Special Dance Mix)
10. Delirious (7” edit)
11. Horny Toad (“Delirious” b-side)
12. Automatic (7″ edit)
13. Automatic (video version)
14. Let’s Pretend We’re Married (7″ edit)
15. Let’s Pretend We’re Married (7″ mono promo-only edit)
16. Irresistible Bitch (“Let’s Pretend We’re Married” b-side)
17. Let’s Pretend We’re Married (video version)
18. D.M.S.R. (edit)

Disc 3 – Vault, Part 1:
01. Feel U Up
02. Irresistible Bitch
03. Money Don’t Grow On Trees
04. Vagina
05. Rearrange
06. Bold Generation
07. Colleen
08. International Lover (Take 1, live in studio)
09. Turn It Up
10. You’re All I Want
11. Something In The Water (Does Not Compute) (Original Version)
12. If It’ll Make U Happy
13. How Come U Don’t Call Me Anymore? (Take 2, live in studio)

Disc 4 – Vault, Part 2:
1 Possessed (1982 version)
2 Delirious (full length)
3 Purple Music
4 Yah, You Know
5 Moonbeam Levels **
6 No Call U
7 Can’t Stop This Feeling I Got
8 Do Yourself A Favor
9 Don’t Let Him Fool Ya
10 Teacher, Teacher
11 Lady Cab Driver / I Wanna Be Your Lover / Head / Little Red Corvette (tour demo)

Disc 5 – Live In Detroit – November 30, 1982 (Midnight Show)
01. Controversy
02. Let’s Work
03. Little Red Corvette
04. Do Me, Baby
05. Head
06. Uptown
07. Interlude
08. How Come U Don’t Call Me Anymore?
09. Automatic
10. International Lover
11. 1999
12. D.M.S.R.

DVD: Live In Houston – December 29, 1982:
01. Controversy
02. Let’s Work
03. Do Me, Baby
04. D.M.S.R.
05. Interlude – piano improvisation (contains elements of “With You”)
06. How Come U Don’t Call Me Anymore?
07. Lady Cab Driver
08. Automatic
09. International Lover
10. 1999
11. Head (contains elements of “Sexuality”)

 

 

Condividi

Lascia una risposta