Ringo Starr: Sabato 24 aprile, Yellow Submarine su YouTube

0

Ringo Starr: anticipazioni sullo show segreto a sorpresa di sabato sul canale YouTube dei Beatles.

I Beatles invitano i loro fan a mettere da parte per un’ora e mezza ansie e preoccupazioni legate al coronavirus partecipando a un evento virtuale tutto dedicato a “Yellow submarine”, il film d’animazione del 1968 con protagonisti Lennon, McCartney, Harrison e Starr legato all’omonimo album. L’appuntamento è per questo sabato, 25 aprile, alle ore 18 (ora italiana) sul canale YouTube ufficiale del quartetto di Liverpool: lì sarà trasmesso in streaming il film in versione integrale, con i versi dei testi delle canzoni mostrati nel sottopancia, per permettere ai fan di cantare i brani della colonna sonora della pellicola.

Ringo Starr sposta il 2020 All Starr Band Tour per Coronavirus Questo è molto difficile per me. In 30 anni penso di aver perso solo due o tre concerti, mai un intero tour. Ma è così che vanno le cose per tutti noi adesso “, afferma Ringo.

Il trek di quest’anno – con Starr al fianco di Steve Lukather, Colin Hay, Gregg Rolie, Warren Ham, Gregg Bissonette e Hamish Stuart – era previsto per l’inizio di maggio; lancerà ora un paio di date 2021 che saranno annunciate a Rama, in Ontario, prima di scendere lungo la costa orientale degli Stati Uniti, concludendo il 27 giugno 2021 a Clearwater, in Florida. Lungo la strada, Starr e la sua band hanno prenotato uno stand di tre notti al Beacon Theatre di New York.

I biglietti per il trek 2020 saranno onorati alle date del 2021. “I miei fan sanno che li adoro e adoro suonare per loro e non vedo l’ora di vedervi tutti al più presto”, ha continuato Starr. “Nel frattempo stai al sicuro. Pace e amore a tutti voi. ”

Il leggendario membro dei Beatles Ringo Starr discute in un video l’ispirazione di “Octopus’s Garden”, una melodia che canta su “Abbey Road”. Starr discute anche del suo attuale processo di registrazione, perché vuole che il suo album attuale sia l’ultimo e le storie del suo nuovo libro.
Sir Ringo Starr ha in programma di celebrare il 30 ° anniversario della sua band All Starr in grande stile.

Negli ultimi giorni ha postato sui social una foto che lo ritrae in studio di registrazione insieme a Steve Lukaher, il frontman dei Toto, uno dei membri della All-Starr Band, la formazione che accompagna Ringo da ormai qualche anno a questa parte e della quale fanno parte anche Colin Hay (cantante e chitarrista dei Men at Work), Gregg Rolie (tastierista già al fianco di Santana e Journey), Graham Gouldman (bassista dei 10cc), Gregg Bissonette (ha suonato le percussioni per Duran Duran, Joe Satriani e gli stessi Toto) e Warren Ham (ai fiati per i Kansas).

I do feel that that’s my last album. 10 track album, that’s it. Last one.”

https://youtu.be/6Lv7Bqu56L4

The Beatles

 

Intanto la copia del album omonimo 1968 dei Beatles di proprietà di Ringo Starr è stato confermato il disco in vinile più costoso mai venduto.
I Beatles decisero di fare stampare le copie numerate quando John Lennon, secondo Paul, aveva cominciato a rompere le scatole per averla lui per primo. I primi quattro “pressing” dell’album erano tutti in possesso dei Beatles, mentre la copia No. 0.000.005 fu venduta all’asta nel 2008 per poco meno di $ 30.000 (£ 20.000).

Nella band, oltre a Lukaher, anche Colin Hay dei Men at Work, il tastierista Gregg Rolie, il bassista dei 10cc Graham Gouldman, Gregg Bissonette (percussionista di Duran Duran, Joe Satriani e Toto) e Warren Ham, musicista ai fiati con i Kansas.

Attualmente Ringo è in tour per il trentennale della All-Starr Band con le prossime date fissate in Giappone a partire dal 27 marzo fino a metà aprile, per poi tornare in America fino a fine settembre per suonare negli Stati Uniti e in Canada.

Il record in assoluto del valore dei dischi venduti alle aste è stata venduto all’asta lo scorso dicembre per $ 790,000 (£ 522.438). Più comunemente noto come ‘The White Album’, ogni unità del disco è stato venduto con un proprio numero di serie stampato sulla copertina.

L’album No. 0000001 è stato venduto all’ asta Julien a Beverly Hills. Il ricavato della vendita è andato alla Fondazione Lotus, che è stata fondata da Starr e sua moglie Barbara Bach.

Condividi

Lascia una risposta