A Spasso con Bob una storia vera – film

0

Per tutti quelli che credono che il cane sia il miglior amico dell’uomo, A spasso con Bob sarà una vera sorpresa (o un brutto colpo), mentre non si stupiranno gli amanti di queste imperscrutabili creature.

James ha vissuto il lato positivo di un mondo in cui i social possono decidere della vita o della morte di qualcuno: se prima era un fantasma, ignorato da passanti frettolosi e scostanti, quando il gatto ha iniziato ad accompagnarlo al lavoro e a stargli accanto come il famiglio di una strega, lo ha reso visibile. Le loro immagini riprese dai cellulari e caricate su Youtube hanno fatto il giro del mondo. Da questo incontro fortuito Bowen ha preso il coraggio che gli mancava per ripartire, senza dimenticare chi è stato: oggi che può vivere serenamente, lavora ancora per i senzatetto e gli animali senza rifugio.

Quando James Bowen trova davanti alla porta del suo alloggio popolare un gatto rosso, rannicchiato in un angolo, indifeso e ferito, non immagina quanto la sua vita stia per cambiare. James, ventisette anni, non ha un lavoro né una famiglia su cui contare.

Vive alla giornata per le vie di Londra, e raccoglie qualche spicciolo suonando la chitarra davanti a Covent Garden e nelle stazioni della metropolitana. L’ultima cosa di cui ha bisogno è un animale domestico. Eppure non resiste a quella palla di pelo, che subito battezza Bob. Pian piano James riesce a farlo guarire, e a quel punto lascia il gatto libero di andare per la sua strada, convinto di non rivederlo più. Ma Bob è di tutt’altro avviso: per nulla al mondo intende separarsi dal suo nuovo amico e lo segue ovunque. Instancabile. Finché a James non rimane che arrendersi. E’ l’inizio di una meravigliosa amicizia e di una serie di singolari, divertenti e a volte pericolose avventure che trasformeranno la vita di entrambi.

 

 

Condividi

Lascia una risposta