Springsteen è il primo artista in cima alle classifiche di Billboard in sei decenni consecutivi

0

Letters to you, il nuovo disco, esce pochi giorni prima delle elezioni presidenziali americane del 3 novembre

Con Letter to You, Springsteen ha ora pubblicato un nuovo album che si è classificato nella Top 5 in ogni decennio dagli anni ’70

Springsteen ha fatto la storia delle classifiche di Billboard con il suo ultimo album, Letter to You. Con 96.000 unità di album equivalenti guadagnate negli Stati Uniti, l’album ha debuttato al numero 2 della classifica di questa settimana, rendendo Springsteen il primo artista a pubblicare un nuovo album nella Top 5 in sei decenni consecutivi. (Il suo primo album nella Top 5 è ​​stato Born to Run, che è arrivato al numero 3 nel 1975.)

All’inizio di quest’anno, Bob Dylan ha stabilito un record simile con Rough and Rowdy Ways: è diventato il primo artista ad avere un album nella Top 40 della Billboard in ogni decennio dagli anni ’60.

Questa la tracklist dell’album, One Minute You’re Here, Letter to You, Burnin Train, Janey Needs a Shooter, Last Man Standing, The Power of Prayer, House of a Thousand Guitars, Rainmaker, If I Was the Priest, Ghosts, Song for Orphans, I’ll See You in My Dreams, dodici brani mai pubblicati prima, suonati con la E Street Band al completo.

Apple Music terrà un’uscita esclusiva anche per il nuovo album di Bruce Springsteen, Letter to You, un giorno prima dell’uscita ufficiale dell’album. L’evento è disponibile solo per gli abbonati ad Apple Music +.

Amo l’essenza quasi commovente di Letter To You” – dice Il Boss – “E amo il sound della E Street Band che suona completamente live in studio, in un modo che non avevamo quasi mai fatto prima, senza nessuna sovraincisione. Abbiamo realizzato l’album in soli cinque giorni, e quella che ne è venuta fuori è una delle più belle esperienze di registrazione che io abbia mai vissuto”.

Letter To You contiene 9 brani scritti recentemente da Springsteen, e 3 leggendarie composizioni degli anni ’70 finora inedite: Janey Needs a ShooterIf I Was the Priest e Song for Orphans.

Il nuovo disco è stato registrato dal vivo in studio, “in un modo per noi completamente nuovo”, ha detto Springsteen, “e senza nessuna sovraincisione. Abbiamo registrato l’album in soli cinque giorni e si è dimostrata la migliore esperienza di registrazione che io abbia mai avuto”.

Insieme a Bruce troviamo i fidi Roy Bittan, Nils Lofgren, Patti Scialfa, Garry Tallent, Stevie Van Zandt, Max Weinberg, Charlie Giordano e Jake Clemons. L’album è stato prodotto da Ron Aniello insieme allo stesso Bruce Springsteen.

1. One Minute You’re Here
2. Letter To You
3. Burnin’ Train
4. Janey Needs A Shooter
5. Last Man Standing
6. The Power Of Prayer
7. House Of A Thousand Guitars
8. Rainmaker
9. If I Was The Priest
10. Ghosts
11. Song For Orphans
12. I’ll See You In My Dreams

Bruce Springsteen: Non c’è un “candidato ovvio” che possa sconfiggere Trump nel 2020
“Hai bisogno di qualcuno che parli un po ‘della stessa lingua”  The Boss.

 

Il cantante di recente ha parlato dei suoi problemi con la salute mentale in un’intervista  con la rivista Esquire, ha descritto l’importante ruolo giocato dalla musica nella formazione della sua identità.

“Quando ero un bambino, e nella mia adolescenza … mi sentivo come una nave molto, molto vuota”, ha detto. “E non è stato fino a quando non ho iniziato a riempirlo di musica che ho iniziato a sentire il mio potere personale e il mio impatto sui miei amici e sul piccolo mondo in cui mi trovavo.

“Ho iniziato ad avere un senso più preciso di me stesso. Ma è uscito da un luogo di vero vuoto

 

 

Condividi

Lascia una risposta