Viaggiare nel tempo è possibile

0

Delle singole particelle di luce (fotoni) per simulare le particelle quantistiche che viaggiano nel tempo sono stati utilizzati solo dagli scienziati della University of Queensland, in Australia.

Essi hanno dimostrato che un fotone può passare attraverso un wormhole e quindi interagire con la sua auto più vecchie.

Un aspetto della relatività generale che ha incuriosito a lungo fisici  è la relativa facilità con cui si possono trovare soluzioni di equazioni di campo di Einstein che contengono chiusi timelike curve (CTC) -causal loop nello spazio-tempo per tornare allo stesso punto nello spazio e nel tempo.

Curve chiuse sono un concetto necessario per capire questo esperimento.
CTC sono usati per simulare campi gravitazionali potenti, come quelli prodotti da un buco nero rotante, che potrebbe in teoria (basato sulla teoria di Einstein della relatività generale), ordito il tessuto dell’esistenza in modo che lo spazio-tempo si piega su se stesso. Questo crea un CTC, quasi come un percorso di viaggio indietro nel tempo.

 La speculazione di viaggio nel tempo sta nel fatto che le nostre migliori teorie fisiche sembrano contenere divieti per fare un viaggio a ritroso nel tempo. L’impresa dovrebbe essere possibile sulla base della teoria di Einstein della relatività generale, che descrive la gravità come la deformazione dello spazio-tempo da energia e materia. Un campo gravitazionale estremamente potente, come quello prodotto da un buco nero filatura, potrebbe in linea di principio profondamente ordito tessuto dell’esistenza modo che lo spazio-tempo si piega su se stesso. Ciò creerebbe una “curva chiusa tipo tempo”, o CTC, un ciclo che può essere attraversato a viaggiare indietro nel tempo. 

 

Sperimentando con CTC di singole particelle di luce (fotoni) per simulare le particelle quantistiche che viaggiano nel tempo sono stati utilizzati solo dagli scienziati della University of Queensland, in Australia. Essi hanno dimostrato che un fotone può passare attraverso un wormhole e quindi interagire con la sua auto più vecchie. I loro risultati sono stati pubblicati in Nature Communications.

Gran parte del loro simulazione ruotava intorno indagare il “paradosso del nonno”, un ipotetico scenario in cui qualcuno utilizza un CTC di viaggiare indietro nel tempo per uccidere il proprio nonno, impedendo così la sua nascita in seguito.

 

Condividi

Lascia una risposta